Header image  
Consigli contro la caduta dei capelli
 
line decor
  
line decor
 
 
 
 

 
 
L'ALOPECIA ANDROGENETICA

 

Il tipo di calvizie più comune è proprio l’alopecia androgenetica che colpisce gli uomini a partire dai 20 anni e il 70% di quelli tra i 40 e i 50, ma donne e bambini possono esserne altrettanto soggetti.
A quale età di un individuo e con che intensità si manifesta la patologia dipende principalmente dal tasso di ormoni maschili (andro-) e dall’eredità (-genetica):

  1. un eccesso di ormoni maschili (testosterone, androstenedione e deidroepiandrosterone o DHEA) accelerano il ciclo di vita del capello e atrofizzano prematuramente il follicolo pilifero.
  2. un padre che ha perso prematuramente i capelli, trasmette analoghe probabilità di calvizie al figlio.

Tale forma di calvizie si manifesta attraverso una graduale caduta di capelli, che ad ogni ciclo, vengono sostituiti da capelli sempre più sottili e meno colorati. La perdita inizia gradualmente dai lobi frontali della testa, con successivo coinvolgimento, nell’uomo, della parte alta del cuoio capelluto, mentre con una diminuzione della densità generale della capigliatura, per le donne. Si tratta di un fenomeno piuttosto naturale, legato all’invecchiamento.
L’alopecia androgenetica viene definita acuta, quando la perdita dei capelli è eccezionalmente intensa e la velocità del diradamento oltremodo rapido.

 

© Tutti i diritti reservati a soluzioni alla calvizie

 

 

 
 
 
  diritti d'autore e limitazioni di responsabilità - contatti - indirizzi utili - mappa del sito